Home  |  DE

VIVODolomiti VIVODolomiti

Cerca Trovate il Vostro alloggio ... da economico a esclusivo
La Sua domanda di ricerca
Le nostre TOP-offerte!
Hotel PföslHotel Pfösl Settimane ciaspole al Pfösl
vai all'offerta
Hotel PföslHotel Pfösl Natale al Pfösl 7=6
vai all'offerta
Tutte le offerte nelle Dolomiti

Dettagli della Via ferrata del Catinaccio d'Antermoia, massiccio del Catinaccio

Via ferrata Catinaccio d'Antermoia
Via Ferrata Catinaccio d'Antermoia
Un tour lungo ma appagante che richiede assoluta assenza di vertigini…
> > > Via ferrata Catinaccio d'Antermoia

Via ferrata Catinaccio d'Antermoia

Maestoso si erge il Catinaccio d'Antermoia verso il cielo fino a 3004 m - è la cima più alta del Gruppo del Catinaccio nelle Dolomiti e si trova nel parco naturale Sciliar-Catinaccio. Non è solo una delle cime più frequentate delle Dolomiti per la sua bellezza, ma anche tra le più panoramiche in assoluto.

Le Dolomiti sono un autentico paradiso per gli appassionati delle scalate, e particolarmente apprezzati sono i massicci del Catinaccio e dello Sciliar - tra cui anche il Catinaccio d'Antermoia.

Usciti dall'autostrada del Brennero a Bolzano Nord, da Prato Isarco ci si dirige verso Tires e oltre fino al parcheggio presso il Centro Visite del parco naturale. Da lì si procede a piedi per il sentiero n. 3 e si risale tutta la Val Ciamin. Poi si svolta a destra sul sentiero n. 3 A, che s'inerpica sul ripido pendio fino al rifugio Bergamo-Grasleitenhütte, dove si può anche pernottare.

Si prosegue attraversando la conca glaciale, girando poi a destra per risalire il ripido ghiaione fino al Passo Principe con l'omonimo rifugio (anche qui possibilità di pernottamento e/o ristoro). Da lì a poco si arriva all'attacco della via ferrata. Verso est si sale a zigzag fino ad una roccia, poi un tratto verso sinistra, e nuovamente stretto a destra dell'anello fino ad un'angusta cengia, che si trova dietro ad uno sperone roccioso. Si scende per una scaletta di ferro lunga circa 3 m, poi si sale, lungo le corde metalliche, attraverso tutta la fiancata ovest fino alla rampa sinistra. Si attraversano quindi le facili rocce, in parte attrezzate con corde, fino a giungere sull'aerea cresta nord che, con qualche passaggio delicato e senza corde per assicurarsi, guida alla croce di vetta. Questo punto di arrampicata non è difficile, ma richiede tuttavia assenza assoluta di vertigini e un passo sicuro.

Durante l'arrampicata e ovviamente in cima dalla croce di vetta, gli scalatori possono godere di panoramici unici e indimenticabili. Lo sguardo spazia dalle vicine montagne attorno alla Cima Scalieret, fino all'Adamello e Gruppo dell'Ortles, Marmolada, Cima d'Antermoia con l'omonimo lago, gruppo delle Odle, Puez e Sasso Lungo, fino al Gruppo del Sella.

La discesa si compie lungo la via della salita.

Partenza: Parcheggio nel fondo valle di Tires
Tempo di percorrenza: 11,30 h
Lunghezza: 17,7 km
Dislivello: 1880 m

Contatto:
Rifugio Bergamo/Grasleitenhütte
Tel.: +39 0471 642103
Cellulare: +39 347 0894997

Rifugio Passo Principe/Grasleitenpasshütte
Tel.: +39 339 4327101

Temi proposti ...


 

Ulteriori informazioni e alloggi in Val d'Ega ...


Alloggi Ulteriori link Informazioni dalla A alla Z
Alloggio Dolomiti

I migliori alloggi nelle Dolomiti

NewsletterIscrizione alla Newsletter
E-Mail

 
Dolomiti