SessionImage

x

Le migliori offerte & consigli per il viaggio!

Iscrizione gratuita alla Newsletter

Home  |  DE
Parchi e tesori naturali delle Dolomiti
Piramidi a Perca
Tesori naturali nelle Dolomiti
Stambecchi, piramidi di terra e altro – le Dolomiti sono ricche di bellezze naturali…
Dolomiti > Scoprire e gustare > Parchi e tesori naturali

Parchi e tesori naturali

   
Ci sono luoghi molto particolari a questo mondo, la cui bellezza ti conquista al primo colpo. Che le Dolomiti siano abbondantemente ricche di tali bellezze naturali, lo ricorda il fatto che nell'anno 2009 l'Unesco abbia dichiarato i „monti pallidiPatrimonio Naturale dell'Umanità.

Immagini die parchi e tesori naturali delle Dolomiti

catinacciomarmolataseekofelsellastocktre cime dolomiti
Si tratta certamente delle montagne e delle formazioni rocciose in sè, che ogni anno richiamano numerosi visitatori nel Nord Italia – si pensi solo alle Tre Cime, al gruppo del Sella a nord della Marmolada o all'imponente massiccio del gruppo del Catinaccio.

E con ciò non è finita: accanto a una impressionante flora e fauna, che sono sotto tutela contemporaneamente di più Parchi Naturali, al visitatore interessato si offrono veri e propri gioielli da scoprire con gite appaganti. Stambecchi sulla Croda del Becco o le piramidi di terra a Terenton ...
 

I più bei parchi naturali delle Dolomiti ...


 

E per chi preferisce un ritmo più tranquillo... i centri visite dei parchi naturali offrono una splendide opportunità per ammirare i tanti tesori naturali delle Dolomiti in modo confortevole.


Centro visite Tre Cime a Dobbiaco



Toccare, annusare, guardare e farsi stupire – nel Centro visite Tre Cime a Dobbiaco: all'improvviso tutta la natura si colora! Meravigliosa è la presentazione del Parco naturale Tre Cime e della parte orientale del Parco naturale Fanes-Senes-Braies. Scoprite fatti interessanti sulla particolare geologia delle Dolomiti e sui combattimenti lungo il fronte dolomitico, sugli inizi dell’alpinismo nonché sullo sviluppo turistico dell'Alta Pusteria. I bambini nel laboratorio creativo si confrontano con l'ambiente e anche i pannelli da toccare ed annusare oppure l'acquario danno spiegazioni sulla singolarità dei territori tutelati dell'Alto Adige. Nell'area all'aperto il „Mondo magico della Foresta“ fa voglia a scoprire la natura! E anche l'oroscopo celtico e il villaggio degli alberi stupiscono sia i grandi che i piccini!
Maggiori informazioni e orari di apertura Link esterno


Centro visite Fanes-Senes-Braies a San Vigilio di Marebbe



Foto, filmati, vetrine espositive, oggetti che si possono anche toccare e giochi al computer per bambini spiegano i segreti del Parco Naturale Fanes-Senes-Braies. Scoprite cose interessanti sulle leggende ladine, sulla formazione delle Dolomiti. Highlights del Centro visite sono uno scheletro interamente ricostruito come anche il cranio di uno dei tanti orsi delle Conturines che hanno vissuto qui 10.000 anni fa circa. Particolarmente interessante è anche l'esposizione di animali vivi al piano superiore del museo. Il terrario consente la vista da due lati: frontale, separata da una lastra di vetro, e dall'alto tramite un sentiero percorribile appositamente costruito. Inoltre c'è anche un angolo per bambini per giocare e materiale per bricolage. Nell'immediata vicinanza del Centro Visite del Parco Naturale è stato creato un sentiero avventura all'insegna di natura e cultura, il quale può essere percorso anche con un passeggino da bambini.
Maggiori informazioni e orari di apertura Link esterno


Centro visite Sciliar-Catinaccio



Una stazione di ascolto degli uccelli canori, una saletta film e un sistema informativo interattivo per i visitatori, più tante altre informazioni sulla flora e sulla fauna aspettano i bambini e gli adulti al Centro Visite del Parco Naturale dello Sciliar-Catinaccio, che si propone soprattutto di avvicinare i visitatori alla geologia del Gruppo dello Sciliar. Qui però c'è anche spazio per antiche tradizioni, visto che il Centro Visite ai Bagni di Lavina Bianca di Tires, all'ingresso della Val Ciamin, è alloggiato in una vecchia segheria che veniva alimentata dalla forza naturale dell'acqua ed è nota anche con il nome di “Segheria Veneziana”. Nel centro visite è ancora conservato tra l'altro l'ambiente dove abitava il segantino. Un centro visite quindi, che non fa solo da museo di un'area protetta, ma anche un luogo della memoria, che offre un indimenticabile viaggio nel tempo e nell'epoca di uno stile di vita rurale ormai remoto.
Maggiori informazioni e orari di apertura Link esterno


Centro visite Puez-Odle



Si trova nel centro di Santa Maddalena di Funes, il Centro Visite del Parco Naturale Puez-Odle. Nel Centro visite è possibile osservare il parco naturale dalla prospettiva a volo d'uccello e di ottenere una visione molto particolare del paesaggio. L'argomento principale è la geologia delle Dolomiti, le tipologie di roccia e le stratificazioni tipiche. Di particolare interesse è lo spazio espositivo "Meraviglie della natura", dove è possibile scoprire tante cose: pellicce d’animali, uova e penne d’uccello, calchi delle orme, tracce, palchi, reperti vari ed erbe medicinali … E poiché Reinhold Messner, uno degli alpinisti più famosi del mondo, è originario della Val di Funes, in un breve filmato racconta le sue esperienze in montagna.
Maggiori informazioni e orari di apertura Link esterno


E poi ci sarebbe ancora … Natura 2000



Natura 2000 è una rete transnazionale di aree naturali protette all'interno dell'Unione Europea. Grazie a questo progetto, anche in Alto Adige sono sotto tutela ambientale 41 aree in 52 comuni, cioè il 19,9 % della superficie provinciale, sparsi in tutta la provincia.
Lo scopo di Natura 2000: non è soltanto la conservazione a lungo termine di habitat particolarmente preziosi, ma anche il mantenimento della ricca biodiversità faunistica e floreale dell'UE. Per questo alla base del progetto stanno due direttive, ovvero le Direttive Habitat Flora e Fauna, che comprendono circa 100 habitat diversi e 700 specie di flora e fauna, e le Direttive Uccelli, che proteggono circa 180 specie di uccelli.
Nelle aree protette da Natura 2000, le destinazioni d'uso correnti rimangono vigenti al fine di mantenere intatto il paesaggio naturale. Per eseguire dei cambiamenti, prima è necessario eseguire una verifica di sostenibilità. Inoltre, per ogni area protetta esiste un piano di gestione, che fissa le misure adatte allo sviluppo dell'area stessa.
Altri tesori naturali nelle Dolomiti ...

 

Altri tesori naturali nelle Dolomiti ...


Ulteriori alloggi nelle Dolomiti...


Tipo di alloggi: Hotel secondo categoria: Vacanze a tema:
Alloggio Dolomiti

I migliori alloggi nelle Dolomiti

NewsletterIscrizione alla Newsletter
E-Mail

 
Newsletter
Alloggi
Dolomiti