Home  |  Sitemap  |  DE

VIVODolomiti VIVODolomiti

Suche Trovate il Vostro alloggio... da economico a esclusivo
La Sua domanda di ricerca
Le nostre TOP-offerte!
Sporthotel Tyrol & WellnessSporthotel Tyrol & Wellness Single per chi viaggia da solo
vai all'offerta
Hotel PföslHotel Pfösl 72 ore di vacanze al Pfösl
vai all'offerta
Tutte le offerte nelle Dolomiti

Il portale turistico con informazioni sulla nascita delle Dolomiti – Patrimonio Naturale dell'Umanità

La nascita delle Dolomiti
La nascita delle Dolomiti
Masse vulcaniche, mari, imponenti formazioni rocciose – sulle origini dei „monti pallidi“…
> > > > Catastrofe climatica e nuova vita

Catastrofe climatica e nuova vita

   
251 milioni di anni fa ha avuto luogo la più grande catastrofe climatica di tutti i tempi. A cavallo tra il Permiano e il Triassico, il mondo animale e vegetale visse una delle sue crisi più gravi. Più del 90% delle forme di vita ne rimase vittima e si estinse.
Le cause si possono solo supporre: alcuni ipotizzano la caduta di un meteorite, altri potenti eruzioni vulcaniche che hanno causato un forte raffreddamento e condizioni di vita conseguentemente avverse. L'estinzione di massa non colpì tutti gli esseri viventi in ugual misura. Alcuni gruppi scomparvero per sempre, mentre altri approfittarono delle nicchie divenute libere. I vincitori di questa crisi determinano ancor'oggi la vita su questa terra. In pochi altri luoghi al mondo questa catastrofe a cavallo tra Permiano e Triassico può essere seguita con tanta insistenza come nelle Dolomiti. Solo gradualmente gli esseri viventi si sono adattati alle condizioni ambientali mutate.

241 milioni di anni fa: l'esodo in un nuovo mondo

La vita iniziò a mutare completamente. In una frenetica successione, nuove piante e nuovi animali si modificarono, si separarono e formarono nuove specie e nuovi generi. Il supercontinente Pangea iniziò a frammentarsi. Nel cuore di questo mare tropicale uno dei regni vegetali ed animali ancor'oggi più ricchi e più misteriosi dei tempi antichi poteva diffondersi. Nuove ricerche hanno portato alla luce conoscenze sorprendenti: le Dolomiti custodiscono le origini di parecchie delle nostre odierne piante.

Assai spesso si trovavano piccoli sauri simili a iguane denominati rincosauri che si nutrivano di felci, equiseti e cicadee. Il rinvenimento di un piccolo rettile Megachirella wachtleri ad opera di Michael Wachtler nel 2001 nelle Dolomiti di Braies fu un fatto sensazionale a livello mondiale. Trattasi del precursore delle lucertole, delle iguane e dei serpenti. In quest'epoca denominata Anisico, un nuovo gruppo di arcosauri posizionò le zampe posteriori sempre più verticalmente sotto il corpo, iniziando così a sollevarsi su due zampe con la conseguente atrofizzazione delle zampe anteriori. Il Parasphingopus, le cui impronte sono state rinvenute per la prima volta da Michael Wachtler sul Piz da Peres, è il precursore dei dinosauri.

SOMMARIO



Foto: Michael Wachtler

Temi proposti...


 
Ulteriori informazioni e alloggi nelle Dolomiti...
Alloggi Informazioni dalla A alla Z  
Alloggio Dolomiti

Hotel, Appartamenti, Alloggi nelle Dolomiti

Più ricercati

Appartamenti Hotel Camping  Garni  Agriturismo - ulteriori termini dalla A-Z
NewsletterIscrizione alla Newsletter
Nome
E-Mail

 
Il mio planner: Offerte Temi: Hotel benessere Hotel per famiglie Hotel per escursionisti Hotel per sciatori Hotel per ciclisti Tutti i temi
Dolomiti