Home  |  Sitemap  |  DE

VIVODolomiti VIVODolomiti

Suche Trovate il Vostro alloggio... da economico a esclusivo
La Sua domanda di ricerca
Le nostre TOP-offerte!
MasunerhofMasunerhof Natale con i Kastelruther Spatzen dal maso Masuner
vai all'offerta
Tutte le offerte nelle Dolomiti

Il portale turistico con informazioni sulla nascita delle Dolomiti – Patrimonio Naturale dell'Umanità

Ammoniti giganti, 170 millioni di anni fa i dominatori
Sia la terra
Il continente africano ha liberato le Dolomiti dal mare…
> > > > Genesi di un paesaggio - Continuazione

Dolomiti – La genesi di un paesaggio, 2a parte

Che cosa è successo nel periodo di 170 milioni di anni fino a 20 milioni di anni fa? L'autore e ricercatore Michael Wachtler di San Candido in Alta Pusteria ce lo spiega nella seguente panoramica.

170 milioni di anni fa: il dominio delle ammoniti giganti
La piattaforma tropicale sprofondò di altre parecchie centinaia di metri. Calcari rossi, pieni di ammoniti, belemniti e vistosi noduli di ferro e di manganese marroni e neri si sono conservati fino ai giorni nostri. Si tratta di tipiche formazioni di un fondale marino profondo.

65 milioni di anni fa: la successiva grande estinzione
Ciò malgrado si estinsero le ammoniti. E con esse anche i dinosauri. Fu lo stress dello sviluppo a cui dovettero arrendersi o un potente impatto di un meteorite a porre fine alla loro vita?

30 milioni di anni fa: il mare per l'ultima volta
Lentamente il continente africano iniziò a spostarsi verso nord avvicinandosi a quello europeo. Imponenti banchi di roccia vennero spinti l'uno sull'altro e, per così dire, pieghettati. Ebbe così inizio il ripiegamento delle Alpi. Sul Col Bechei a Fanes, 2.500 metri custodiscono gli ultimi resti dell’antico mare che per oltre 200 milioni di anni ha dominato l'area delle Dolomiti; la terra però doveva intraprendere di nuovo la sua marcia trionfale.

20 milioni di anni fa: un paesaggio unico al mondo iniziò così a formarsi
I primi fiumi si fecero strada a fatica tracciando il loro letto, da cui vennero plasmate le prime valli. Comparvero così sinuose cime tondeggianti. Le antiche sedimentazioni, trasformatesi in rocce e compresse, piegate nonché spinte l'una sull'altra da possenti forze, vennero nuovamente alla luce.
 
Rocce resistenti agli agenti atmosferici, come le antiche barriere e le piattaforme di carbonato, si protesero verso il cielo sottoforma di ripide cime. I resti del vulcanismo, le marne e le arenarie dei bacini marini si trasformarono in sinuose colline. Prati ricoperti di fiori si alternano a ripidi massi rocciosi.

SOMMARIO



Foto: Michael Wachtler

Temi proposti...


 
Ulteriori informazioni e alloggi nelle Dolomiti...
Alloggi Informazioni dalla A alla Z  
Alloggio Dolomiti

Hotel, Appartamenti, Alloggi nelle Dolomiti

Più ricercati

Appartamenti Hotel Camping  Garni  Agriturismo - ulteriori termini dalla A-Z
NewsletterIscrizione alla Newsletter
Nome
E-Mail

 
Il mio planner: Offerte Temi: Hotel benessere Hotel per famiglie Hotel per escursionisti Hotel per sciatori Hotel per ciclisti Tutti i temi
Dolomiti